giovedì 6 dicembre 2012

D.T. su Lamette webzine

eh si...ce la siamo "pescata":

ecco qui la recensione del 7' dei DONALD THOMPSON direttamente dal sito della meglio webzine punk nostrana - LAMETTE :

Loro sono di Fidenza, sono già apparsi meno di un lustro fa su questi schermi, e questo è il loro seven inch omonimo nuovo di pacca, con tanto di cover artwork succulento che non sfigurerebbe su un disco dei Cramps o una nuova ristampa dei Frankenstein, poi addivenuti Dead Boys. I giri sono 45, i pezzi 4, il genere ancora punk-hardcore sparato con un sound sul melodico cattivo retrò (Adolescents, Zero Boys su tutti). Epica la celebrazione dell’apparente paradosso del vestire anonimo e rompere il culo sul palco contenuta in “Screaming feedback”, e più in generale mi piace il taglio mai troppo “fun” dei testi.

Manifesto del disco: “Fat generation”, perfettamente calzante se si parla di Italia disperata e disoccupata, fancazzismo cronico, nuove generazioni rincoglionite dalla tecnologia. Avere, avere, avere. Coproduzione multipla: Surfin’ Ki Records, Kornalcielo Records, Sonatine Produzioni, Mescaleros Crew, Collettivo La Dèfense, Lapaguis.
                                             




www.lamette.it



Nessun commento:

Posta un commento